versione accessibilevai al contenuto
Bazar del Bizzarro
in bizzarro veritas
www.bazardelbizzarro.net

Angeli femmina

il sesso degli angeli

ci sono alcuni rari esempi di iconografia cristiana in cui gli angeli sono di sesso femminile

Si è discusso per secoli sul “sesso degli angeli”.
la 'Caduta degli angeli ribelli' (1528) di Domenico Beccafumi la "Caduta degli angeli ribelli" (1528) di Domenico Beccafumi
Secondo logica essendo puri spiriti non dovrebbero avere sesso (come del resto qualunque essere risieda sopra le nuvole, ma meglio che stia zitto per non incorrere in qualche eresia), eppure, almeno da come ce li presentano le sacre scritture e l’iconografia cristiana sembrerebbero tutti di sesso maschile.

Nella pittura sacra cristiana si possono trovare almeno due interessanti eccezioni.

La prima potete vederla se andate alla Pinacoteca di Siena.

 alcune estasiate signorine fra le nuvole accanto all'Altissimo

Lì si trova la “Caduta degli angeli ribelli” (1528) di Domenico Beccafumi (1486-1551). Gli angeli fedeli e “buoni” a destra e a sinistra del Signore sono evidentemente di sesso femminile. Lo stesso arcangelo Michele con la spada che caccia gli angeli ribelli, nonostante l’aria truce e la posa decisa sembra possedere un seno niente male. Notevole è pure che gli angeli caduti, nella parte inferiore del dipinto, che vengono cacciati in dei sotterranei spaventosi, siano tutti di sesso maschile.

Una volta tanto in mezzo a tanta iconografia maschilista un artista dalla parte del gentil sesso.

l'arcangelo gabriele con la spada. Pettorali pronunciati o un abbozzo di seno? l'arcangelo Gabriele con la spada. Pettorali pronunciati o un abbozzo di seno?

 

A Roma invece si trova la basilica dei Quattro Coronati. Luogo di culto cristiano fin dal 499, l’attuale costruzione risale al XI secolo.

Nell’abside si trova una Gloria di tutti i Santi, con la notevole particolarità che alcuni degli angeli raffigurati sono di sesso femminile. Per questo tale opera fu subito soprannominata “coro delle angiolesse”. Tale opera fu dipinta nel 1630 da Giovanni Manozzi.

il cosiddetto 'coro delle angiolesse' (1630) di Giovanni Manozzi il cosiddetto 'coro delle angiolesse' (1630) di Giovanni Manozzi
ecco alcune delle angiolesse. Finalmente fra tante figure composte e lungobarbute un cielo meno noioso ecco alcune delle angiolesse. Finalmente fra tante figure composte e lungobarbute un cielo meno noioso

altri articoli:

Bazar del Bizzarro