versione accessibilevai al contenuto
Bazar del Bizzarro
in bizzarro veritas
www.bazardelbizzarro.net

Halicephalobus mephisto

un verme dall’inferno

Si tratta di un verme,
l'Halicephalobus mephisto, un piccolo nematode che vive nel sottosuolo fino a 3600 metri di profondità l'Halicephalobus mephisto: un animaletto assolutamente innocuo. Il nome se lo è guadagnato per la sua resistenza alle condizioni estreme che si trovano nelle viscere della terra
un nematode lungo mezzo millimetro. Il suo habitat sono le fenditure delle rocce che si trovano nel sottosuolo, dove si ciba dei batteri che vivono nelle acque sotterranee.

L'Halicephalobus mephisto è stato scoperto nella miniera d'oro di Beatrix in Sudafrica, ed è stata accertata la sua presenza in varie miniere fino a 3600 metri di profondità. In precedenza non si erano mai scoperti organismi di alcun genere che sopravvivessero oltre i 2000 metri di profondità.

Nelle stesse miniere erano stati scoperti in precedenza batteri estremofili come i Candidatus Desulforudis audaxviator, in grado di sopravvivere alla scarsità di ossigeno  e di produrre l'ammoniaca e il monossido di carbonio necessari al loro sostentamento. Fu così ipotizzata l'esistenza di un predatore, e in breve fu scoperto il verme in questione.

L'ambiente in cui vive questo essere raggiunge temperature di 48°C, è poverissimo di ossigeno (contiene circa l'1% dell'ossigeno contenuto nell'oceano) ed è ricco di zolfo. L'acqua in cui vive l'Halicephalobus è antica fra i 3000 e i 12000 anni. Non ne sono stati riscontrati esemplari nel terreno e nelle acque superficiali: si vede che per loro il nostro ambiente è veramente inospitale.

altri articoli:

Bazar del Bizzarro