versione accessibilevai al contenuto
Bazar del Bizzarro
in bizzarro veritas
www.bazardelbizzarro.net

Il libro dei prodigi

Il "De Prodigiis"
 Pagina tratta dal “Prodigiorum ac Ostentorum Chronicon”(1557) di Corrado Lychostene, tratto dal "De Prodigiis" di epoca romana, riveduto e corretto dall'autore cinquecentesco.
(conosciuto anche come "Prodigiorum liber") è un libro scritto nel IV secolo dopo Cristo dal romano Giulio Ossequente. Il libro raccoglie tutti gli eventi e i fatti prodigiosi avvenuti nell'arco di circa due secoli, dal 190 a.C all'11 a.C.

Le principali fonti storiche di Giulio Ossequente sono gli "Urbe condita libri" di Tito Livio, testi a noi giunti solo parzialmente.

Gli eventi narrati sono di vario genere. Si parla di animali con due teste e altre nascite deformi, terremoti, piogge strane e avvistamenti di vario genere nel cielo, come ruote, scudi infuocati, eccetera. È proprio a causa di tante testimonianze di bizzarri eventi astronomici e meteorologici che questo libro è molto apprezzato e citato dagli ufologi e dagli appassionati di misteri.

altri articoli:

Bazar del Bizzarro