versione accessibilevai al contenuto
Bazar del Bizzarro
in bizzarro veritas
www.bazardelbizzarro.net

Yacatecuhtli

una divinità crocefissa di origine precolombiana

Yacatecuhtli (in lingua nahuatl “chi va prima”),
Yacatecuhtli che porta la croce, immagine tratta dal codice Fejérváry-Mayer Yacatecuhtli che porta la croce, immagine tratta dal codice Fejérváry-Mayer
conosciuto anche come “il dio dell’avanguardia”, o “il dio che guida” era una divinità solare, il dio del commercio e dei mercanti, in questo simile al dio greco Hermes.

Era conosciuto anche come Yacapitzauac, “colui che ha il naso a punta” (yaca significa sia “inizio” che “punta” o “naso”), ed era raffigurato spesso con un naso grande o appuntito, confermando, in un curioso parallelo, il detto europeo “fiuto per gli affari”.

Il suo simbolo era un gruppo di bastoni legati. Portava con sé un bastone e uno scacciamosche.

Ma la raffigurazione più sorprendente di Yacatecuhtli è quella che lo vede recante una croce. Una croce proprio come Gesù Cristo, solo con un’impronta di piede ad ogni vertice. La croce rappresenterebbe le quattro stagioni.

Un’immagine di questo tipo si trova nel codice Fejérváry-Mayer (consultabile qui: http://www.famsi.org/research/graz/fejervary_mayer/thumbs_0.html ), documento azteco o mixteco risalente ad un’epoca compresa tra il XV secolo e gli inizi del XVI.

In ogni caso si tratta di una croce di origine pre-colombiana e che non ha niente a che fare con il culto cristiano poi introdotto (piuttosto forzatamente) in America latina.

          Non si sa molto delle origini del codice Fejérváry-Mayer, se non che è venuto in possesso dei due omonimi collezionisti agli inizi dell’800.

          Realizzato in pelle, probabilmente di daino, è largo circa 17 centimetri e lungo 3,85 metri, e in esso è raffigurato il calendario sacro di 260 giorni con le varie divinità ad esso collegate.

Ora è custodito presso il World Museum Liverpool, di Liverpool (Inghilterra).

Ma Yacatecuhtli non è l’unica divinità azteca collegata al simbolo della croce: lo sono, tra l’altro, anche Quetzalcoatl e il suo gemello, il dio-cane Xolotl.

 

vedi anche: Quetzalcoatl, Xolotl

altri articoli:

Bazar del Bizzarro